I 10 benefici per la salute con l’Orienteering

L’Orienteering offre molti vantaggi, ma la sua vera attrazione è che è divertente!

È una gioia camminare e correre attraverso foreste e campi. Armati di una bussola e di una mappa, i concorrenti devono utilizzare le loro abilità di navigazione per spostarsi da un punto all’altro in un terreno diverso e solitamente sconosciuto: e normalmente muovendosi in velocità. Se ti piace competere, ci sono molti gruppi di età e livello di abilità per soddisfare questo desiderio.

Ecco qui i migliori 10 benefici per la salute con lo Sport Orienteering.

1 – C’è un equilibrio tra il fisico e la mente:  l’allenamento per l’orientista è trovare quell’equilibrio tra lo sforzo fisico e mentale, sapere quanto velocemente possono correre ed essere ancora in grado di interpretare il terreno intorno a loro ed eseguire la loro scelta di percorso con successo.

2 – Insegna l’indipendenza: i praticanti di Orienteering imparano ad essere indipendenti dal momento che la maggior parte dell’orienteering è individuale, e anche nelle versioni di squadra, i compagni di squadra di solito si esercitano individualmente per migliorare ed essere i migliori compagni di squadra.

3 – Affina le capacità decisionali: offre l’ovvio sviluppo delle capacità della navigazione mentre la risoluzione dei problemi consente di individuare ciascun punto di controllo del percorso. Il processo decisionale è fondamentale: devo andare a destra o a sinistra? Dovrei arrampicarmi su quella collina o fare il giro più lungo? Queste decisioni che sorgono costantemente richiedono di pensare più che a istinti rapidi; ecco perché l’orienteering è chiamato lo sport pensante.

4 – Insegna a pensare e agire sotto pressione: le decisioni vengono prese costantemente sotto lo stress della competizione e aumentano la fatica, aiutando i concorrenti a diventare mentalmente più duri in altre situazioni stressanti durante la loro vita quotidiana.

5 – Aumento dei livelli di forma fisica: il  terreno aperto dove l’Orienteering si pratica è piuttosto collinoso e vario, fornendo l’ambiente perfetto per atleti e non atleti per sviluppare cuori, gambe e polmoni forti.

6 – Aumento della capacità cardiovascolare: l’  Orienteering richiede di camminare, fare jogging e fare trekking, di cui abbiamo conosciamo già i benefici sulla salute. Tutte e tre queste attività aumentano la capacità aerobica e la forza cardiovascolare.

7 – Aumento del tempo in comunione con la natura:  non c’è niente di più rilassante e centrale dell’essere in natura. Conosciamo i benefici per la salute del relax in natura – ma l’esercizio all’aperto fa bene ai livelli di vitamina D nel corpo e fa respirare aria fresca!

8 – Aumento dell’autostima:  ci vuole coraggio, resistenza e forza d’animo mentale per andare avanti da soli attraverso aree sconosciute, in particolare in terreni sconosciuti e foreste. Ogni volta che ci si perde e si fa strada, cresce l’autostima e l’autostima.

9 – Può essere persino salvavita:  questo sport insegna l’autosufficienza e la scoperta del terreno al punto da poter salvare vite. Gli orientisti acquisiscono le abilità e le tecniche per trasferirsi ed arrivare a destinazione, qualunque cosa accada.

10 – Diventare parte di una comunità: La comunità di orienteering è solida ed è un ottimo modo per socializzare durante la competizione. Sebbene sia uno sport solitario, c’è un senso di cameratismo tra i concorrenti sia prima che dopo un incontro.

Può essere fatto ovunque in tutto il mondo:  secondo la IOF – Federazione Internazionale di Orienteering, può essere fatto correndo, sciando o con la mtb ovunque tu possa fare o ottenere una mappa – attraverso aule scolastiche, cortili, parchi cittadini, aree urbane, aree residenziali, strade, parchi statali e nazionali e aree selvagge le zone. Ancora meglio, puoi orientarti nella tua comunità, in Italia e in tutto il mondo. I simboli delle mappe di orientamento e i colori appropriati sono approvati dalla International Orienteering Federation (IOF) e sono seguiti in tutto il mondo (ad esempio, i simboli blu per l’acqua). Pertanto, se raccogli una mappa di orienteering in Cina o in Russia, non devi leggere cinese o russo per capire la mappa abbastanza bene da orientarti su quella mappa.

Ti piace lo sport Orienteering? Contattaci, più siamo e più ci divertiamo!


© 2018 A7CSOK | ScrollMe by AccessPress Themes