Il vento devasta i boschi dell’Orienteering

Da amanti della nostra terra e sportivi piange davvero il cuore nel vedere i nostri boschi in molte zone letteralmente spazzati via dalla furia degli elementi. Purtroppo il maltempo di lunedì 29 ottobre con raffiche di vento oltre i 150 km/h ha imperversato per ore causando danni incalcolabili al patrimonio boschivo dell’Altopiano dei 7 Comuni e causato una lunga interruzione all’energia elettrica (non ancora completamente ripristinata). Un grazie immenso a tutti coloro che hanno lavorato giorno e notte e in condizioni proibitive per liberare strade e riparare i danni. Grazie, grazie e ancora grazie!!!

Decenni di attenta ed oculata gestione forestale cancellati in poche ore.
Fa ancora più pensare il fatto che l’evento abbia coinvolto in un colpo solo l’intero Triveneto, con danni incalcolabili ai patrimoni forestali che porteranno a pesanti ripercussioni sull’intera economia della filiera foresta-legno.
Da sportivi ed orientisti dove le mappe del territorio come i boschi rappresentano l’impianto sportivo per eccellenza restiamo senza parole per la vastità delle zone colpite che compromette molte mappe storiche come Marcesina-Valmaron, Campolongo-Verena, Melette, Vezzena e molti altri teatro di gare ed allenamenti. Il nostro impegno sarà quello di capire in collaborazione hai forestali l’estensione delle zone colpite e contribuire all’aggiornamento degli impianti sportivi.

 


© 2018 A7CSOK | ScrollMe by AccessPress Themes